Letizia Battaglia

Domani, Mercoledi 20 Marzo 2019, verrà inaugurata, al Palazzo Tre Oci di Venezia, la mostra di una “Grande” della fotografia italiana. Letizia Battaglia.

Stamattina invece, questa donna dal nome più bello del mondo, in occasione della conferenza stampa, ha visto per la prima volta, assieme ai giornalisti, l’allestimento della Personale dedicata alla sua opera. 300 fotografie tutte assieme.

Io non potevo non esserci ed ho naturalmente scattato qualche foto a questa bellissima signora dai capelli rosa che stimo in un modo che non posso descrivere. Non l’ho solo fotografata, piuttosto l’ho seguita per ritrarla e ritrarla e ritrarla, per la prima volta senza trattenermi perché proprio Letizia, ieri, durante una lezione tenuta agli studenti dello Iuav di Venezia, ha affermato che molte sue fotografie esistono perché ha dovuto produrle per lavoro , molte altre perché si è trovata di fronte a cose, persone o situazioni che Le piacevano ed altre ancora perché ha immortalato ciò che non Le piaceva. Ed io l’ho fotografata perché “mi piace”. Perché ascoltarla e vederla emozionarsi di fronte alle sue “realtà” mi ha riempito di forza, serenità e gratitudine. Non voglio dimenticare queste sensazioni, questo incontro con la FOTOGRAFIA che racconta storie di Verità, Esistenze, Umanità, reali, semplici, complicate.

Vite, Non vite, abbracci, baci, sguardi in camera intimi e commoventi, offerti con generosità al cuore e all’occhio della Fotografa. Storie e volti che esistono grazie alla sua sensibilità e alla sua forte e delicata capacità di raccontare.

A Letizia. Grazie.