Abbiamo passato una giornata con Michela Vallotto. Ci ha condotti in uno” spazio creativo  industrial” che la affascina molto  per raccontarci  la sua storia. Abbiamo pranzato con lei e poi l’abbiamo seguita nel suo laboratorio, dove ci ha mostrato come lavora il suo ottone ma soprattutto dove abbiamo conosciuto l’ amato gatto Zizi da cui prende il nome il suo progetto professionale.

Geometria asimmetrica e luce nei gioielli My Zizi Jewels. Vedere lavorare Michela è stato affascinante proprio come lei e le sue creazioni.

Qui di seguito le mie fotografie e il link con video di Andrea Scopelli in cui Michela si presenta.